LAURILAX 5ML SOL RETTALE 4CONTENITORI MONO LDPE

045594013
24 Articoli

Riferimenti Specifici

Prezzo
4,70 €
Tasse incluse
Quantità
Disponibile

http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=4402&area=farmaci&menu=online&VOLID=F1682

Attenzione questo prodotto è un farmaco, leggere bene il foglietto illustrativo o chiedere al proprio medio o al farmacista prima del suo utilizzo.

Scarica il foglietto illustrativo di Laurilax o leggilo di seguito

FORME FARMACEUTICHE:
Emulsione rettale microclismi monodose da 3 e 5 ml. 1 ml contiene i principi attivi: sorbitolo 70 per cento non cristallizzabile (sorbitol 70 per cent non-crystallising) 900 mg, sodio citrato (sodium citrate, dihydrate) 90 mg, sodio lauril sulfoacetato (sodium lauryl sulfoacetate) 9 mg
CATEGORIA TERAPEUTICA:
Lassativo in forma di clisma, a base di laurilsolfato, incluse le associazioni. Il farmaco e' un microclisma contenente un'emulsione acquosa concentrata di polioli, sodio citrato,. Somministrato per via rettale ammorbidisce le feci dure e compatte favorendo la defecazione fisiologica. Il suo meccanismo d'azione e' essenzialmente chimico-fisico: la peptizzazione, che consiste nel separare l'acqua assorbita dai materiali poltacei, ad esempio le feci, provocandone il rammollimento. Ne risulta un ammorbidimento delle feci anche piu' dure, con conseguente migliore defecazione anche nel paziente piu' costipato. Il piccolo volume di liquidi eliminati non comporta il rischio di disturbi legati al bilancio idroelettrolitico, anche nei bambini.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita' gia' accertata verso uno o piu' componenti. Affezioni ano-rettali.
PRECAUZIONI DI IMPIEGO:
Il trattamento farmacologico della stipsi non e' un coadiuvante del trattamento igienico-dietetico. L'uso continuativo di lassativi puo' provocare assuefazione o danno di diverso tipo. Non usare lassativi se sono presenti dolori addominali, nausea e/o vomito. Se la costipazione e' ostinata consultare il medico. L'utilizzo dei lassativi in eta' pediatrica ed in gravidanza deve essere effettuato sotto consiglio del medico.
INTERAZIONI CON ALTRI MEDICINALI :
I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino, e, quindi, l'assorbimento di altri farmaci somministrati contemporaneamente per via orale. Evitare quindi di ingerire contemporaneamente lassativi ed altri farmaci: dopo aver preso un medicinale e' consigliabile lasciar trascorrere un intervallo di almeno due ore tra l'assunzione del lassativo e quella di altri medicinali per via orale. Non sono note interazioni con altri farmaci.
POSOLOGIA E MODALITA' D'USO :
Adulti: uno o due microclismi. Bambini di eta' superiore ai 3 anni: un microclisma. Bambini da 0 a 3 anni: mezzo microclisma. NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE. La dose corretta del lassativo e' quella minima sufficiente a produrre una facile evacuazione di feci soffici. E' consigliabile usare inizialmente le dosi minime previste. Quando necessario, la dose puo' essere aumentata, ma senza mai superare quella massima indicata. I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non piu' di sette giorni. L'uso per periodi di tempo maggiori richiede la prescrizione del medico dopo adeguata valutazione del singolo caso. Modalita' d'uso: 1. Rimuovere il cappuccio della cannula e lubrificare la cannula con una goccia di prodotto per facilitare l'introduzione della stessa. 2. Introdurre la cannula direttamente nel retto. Se somministrato a bambini al di sotto dei 3 anni introdurre la cannula soltanto per meta' della sua lunghezza. Negli altri casi introdurre tutta la cannula. 3. Comprimere il soffietto gradualmente fino a far fuoriuscire tutto il contenuto 4. Estrarre la cannula tenendo ben compresso il soffietto e gettare l'eventuale residuo. SOVRADOSAGGIO: Non sono noti casi di sovradosaggio.
EFFETTI INDESIDERATI:
Saltuariamente, una leggera e temporanea sensazione di bruciore, attribuibile occasionalmente all'effetto irritante del glicerolo sulla mucosa rettale.
INDICAZIONI:
Trattamento sintomatico della stipsi. Preparazione agli esami endoscopici del retto.
AVVERTENZE SPECIALI:
Gravidanza ed allattamento L'uso in caso di gravidanza non e' controindicato, ma deve avvenire dietro consiglio del medico. Non somministrare se non in caso di effettiva necessita'. Effetti sulla capacita' di guidare e sull'uso di macchinari Non riscontrati. 

http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=4402&area=farmaci&menu=online&VOLID=F1682

045594013
24 Articoli

Riferimenti Specifici